PREMESSA

Uno dei principali compiti della scuola è quello di preparare gli alunni alla vita. Per le varie associate A.I.C. tra i principali obiettivi c’è quello di normalizzare la vita di chi deve vivere con la celiachia.
Con questo progetto vogliamo offrire alla scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, gli strumenti per trasmettere agli alunni le competenze non solo sulla celiachia, ma in senso più ampio, sull’educazione alla diversità (alimentare, culturale, ecc..) intesa come risorsa e ricchezza.
Come la storia ci insegna, la conoscenza è l’elemento imprescindibile che garantirà alle nuove generazioni di essere consapevoli protagonisti del loro presente. Saranno quindi gli alunni stessi i messaggeri delle informazioni sulla celiachia, nel rispetto delle abitudini alimentari dettate da scelte religiose, filosofiche o legate alla difesa della salute.
Si parte sempre con la presunzione di insegnare e trasmettere le nostre idee ai giovani alunni, cercando di renderli più pronti alla vita e alle sue difficoltà, ma è anche vero che nella passata edizione, sono stati loro a donarci degli insegnamenti, farci ricordare quali sono i veri valori, quelli puliti, privi di interesse. Sono stati loro a farci capire che la strada è quella giusta, che possiamo e dobbiamo imparare ancora, insieme a loro, attraverso loro.
Questa è la seconda edizione del Progetto che quest’anno si concluderà a Pescara, e vedrà la partecipazione di circa 1000 alunni e 100 insegnanti provenienti da tutta la Regione. Tutti i lavori preparati da ragazzi verranno raccolti in un “libro” che verrà poi messo in vendita per raccogliere i fondi per la terza edizione del progetto. Si, pensiamo già alla terza edizione, perché la strada è quella di crescere insieme!

                                    Giampietro Gianluca
                                    Dietista - Responsabile Progetto

 

CHE COS'E'

Un progetto dell’AIC Abruzzo che promuove l’educazione alimentare del cittadino celiaco e della sua famiglia, partendo dal mondo della scuola.

"Ma cosa Mangi?" si propone di migliorare l’integrazione dei minori celiaci e non solo, nella scuola e nel contesto sociale, attraverso l’educazione alla diversità alimentare, culturale, religiosa e di potenziare l’informazione sull'educazione alimentare senza glutine attraverso un concorso, rivolto ai bambini della scuola primaria e dell’infanzia.

CHI COINVOLGE

Ma cosa mangi? si rivolge ai bambini e ai ragazzi di ogni età attraverso:

  • -  un concorso di disegno e scrittura rivolto ai bambini della scuola primaria e dell’infanzia;

  • -  un concorso di media e video rivolto ai ragazzi delle scuole medie;

  • -  un concorso di cucina rivolto ai ragazzi dell’istituto alberghiero.

    A guidare gli alunni i docenti, formati a loro volta da personale specializzato selezionato dall’AIC Abruzzo.

FORMAZIONE

Gli incontri di formazione hanno riguardato almeno un Circolo Didattico per ogni provincia, per un totale di 1000 alunni.

Gli incontri con gli insegnanti, genitori e rappresentanti delle Istituzioni Locali sono stati svolti dal Dietista della Associazione regionale, Gianluca Giampietro, responsabile del progetto stesso. Gli insegnanti coinvolti sono stati 280.

Gli incontri nelle classi che hanno partecipato al concorso e/o dove vi era un bimbo con celiachia sono stati svolti dalla Professoressa Marta D’Amico, già Tecnologa e Biologo Alimentare, insegnante presso l’Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria. Gli alunni coinvolti nella formazione diretta sono stati circa 120.

CONCORSO

Il concorso è stato riservato alle scuole primarie e dell’infanzia ed aveva come obiettivo l’incentivazione della scrittura creativa di racconti, poesie e disegni pubblicitari sul senza glutine.

Hanno partecipato 12 complessi scolastici con più di 40 progetti accettati. Tre sono stati i vincitori per ognuna delle 2 sezioni.

GIORNATA CONCLUSIVA

La giornata conclusiva si è svolta il 15 maggio 2017 a Vasto.

Durante la giornata è stato organizzato un percorso didattico rivolto a tutti i bambini presenti con piccoli laboratori alimentari.

E’ stata allestita una mostra con tutti i lavori partecipanti e vi è stata la proclamazione dei vincitori del concorso.

Tutti i presenti hanno potuto mangiare un intero pranzo senza glutine dalla pasta al dolce.

ACCEDI ALL'AREA RISERVATA DEDICATA AGLI INSEGNATI.

INSERISCI DI SEGUITO LOGIN E PASSWORD!

LOGIN PROGETTO