Il 6 Novembre, all’Ex Aurum di Pescara, si è svolto il Convegno medico “Salute e sicurezza alimentare”, moderatore il Prof. Mario Lizza, Presidente della Società Italiana di Igiene, medicina preventiva e sanità pubblica (S.It.I.) Abruzzo-Molise, Medico del lavoro e igienista, già direttore della ASL Pescara.

Sono intervenute diverse persone tra medici e addetti ai lavori, come il Dott. Gianluca Giampietro, Dietista AIC Abruzzo, promotore anche del progetto nelle scuole “Ma cosa mangi?”, che ha spiegato i fondamentali della dieta gluten free e delle etichettature sui prodotti in commercio.
Altra ospite, che arrivava direttamente da Genova dove lavora per la sede nazionale di AIC, è stata Carlotta Romeo, Responsabile del Progetto “Alimentazione Fuori Casa”, che ha sottolineato l’importanza che ha per un celiaco poter mangiare ovunque e senza problemi. La Dott.ssa Marta D’Amico, Biologa e Tecnologa alimentare di AIC Abruzzo, ha parlato in- vece delle etichettature e degli allergeni.
Per i Carabinieri N.A.S. di Pescara sono intervenuti il Comandante Domenico Candelli e il Luogotenente Saverio Vitto, che hanno riportato esperienze di controlli su tanti ristoratori. “Abbiamo trovato sporcizia impensabile nelle ispezioni fatte. Avere due cucine separate per gestire i clienti senza glutine sarebbe l’ideale ma anche avere una cucina pulita e ordinata sarebbe un buon inizio”, hanno dichiarato.
“I ristoratori dovrebbero affrontare la celiachia non come una malattia ma come una situazione da gestire. Lo Chef dovrebbe sfruttare l’alimentazione senza glutine come occasione di scoperta di sapori dimenticati o di nicchia come le farine alternative (saraceno, riso, mais, quinoa ecc..)”, ha dichiarato nel suo intervento Alessandra Di Pietro, Dirigente Scolastica IPSSEOA “F. De Cecco” di Pescara. L’approfondimento sul tema Celiachia è stato poi concluso con gli interventi di Ilenia Platone, Responsabile Qualità La Selva Pesca srl, Gianluca Partenza, Responsabile Qualità Il Delfino, Leila Fabiani, Prof. ordinario di Igiene generale ed applicata Università degli Studi de L’Aquila, Roberta Cuomo, Tecnologa Alimentare Dussmann Service, Enio Rosini, Consulente in materia alimentare, Federico Anzellotti, Presidente della Confederazione Nazionale dei Pasticceri (Conpait).
Tra le persone intervistate anche il Luogotenente Vitto dei Carabinieri Nas che ci ha illustrato la loro attività di collaborazione con AIC attraverso la veri ca costante di tutte quelle attività che pubblicizzano la vendita e somministrazione di prodotti senza glutine. Altro personaggio che ha voluto lasciare un contributo è stato Federico Anzellotti, il quale ci ha parlato delle sue esperienze da imprenditore nel settore. Ha accettato anni fa la sfida di togliere dai suoi prodotti gomme e addensanti per migliorarne la qualità; una sfida ampiamente vinta. Inoltre “non molti sanno - ha detto - che diversi prodotti usati in pasticceria sono senza glutine alla nascita, come ad esempio tutta la cioccolateria”. Infine, il prof. Mario Lizza ci ha mostrato la sua soddisfazione per l’evento, che ha coinvolto più di 200 persone, tutte del settore dell’alimentazione. Il moderatore dell’evento ci ha spiegato come secondo lui "per continuare a migliorare ci vorrebbe una continua formazione, anche a livello familiare. Sapere cosa si acquista e cosa si cucina è un aspetto fondamentale. Oggi il nuovo decalogo per la prevenzione dei tumori elaborato dal fondo mondiale per la prevenzione del cancro (attraverso 150 centri di ricerca), mette al primo posto il sovrappeso, che spesso deriva dal consumo di cibi di bassa qualità".
A metà giornata è stato offerto un pranzo a tutti i presenti, anche gluten free. Si ringraziano della collaborazione l’Istituto Alberghiero di Pescara e un Ristorante che fa parte del circuito Alimentazione Fuori Casa di AIC Abruzzo.

e-max.it: your social media marketing partner