Il 12 Gennaio al Castello Orsini Colonna di Avezzano si è tenuto il Convegno organizzato da Aic Abruzzo: "In fuga dal Glutine: La consapevolezza nasce a scuola”.
Nella sala erano presenti molte autorità locali, la segreteria scientifica di AIC formata dai medici Bascietto e Rispoli nonchè alcuni bambini della scuola Mazzini-Fermi e dell'Istituto Collodi Marini di Avezzano. Ovviamente non sono mancati giornalisti di diverse testate locali e nazionali.
Dopo i saluti iniziali ai presenti del Presidente di Aic Abruzzo Mario Centi Pizzutilli e di Ornella Lovello in rappresentanza di AIC Nazionale, c’è stato subito spazio per l’Ospite d'eccezione: Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Essendo lei stessa celiaca, ha avuto modo di intrattenere la numerosa platea presente attraverso una piena conoscenza dell’argomento. Essendo mamma di una bambina probabilmente celiaca come lei, ci ha tenuto a precisare che sa i rischi che ci possono essere per i più piccoli nel mangiare fuori casa e conosce le apprensioni dei genitori. Proprio per questo ha preso in carico l’impegno di includere pasti glutenfree nelle scuole per ridurre rischi e pericoli per i più piccoli.
Ci ha raccontato anche episodi delle sue esperienze personali. Piccoli spaccati di vita quotidiana.. dal cameriere che ti garantisce la “pasta celiaca” non sapendo neanche di cosa stia parlando, alla difficoltà di reperire alimenti senza glutine nei suoi tanti viaggi di rappresentanza politica. Un intervento sincero, di sostegno, di appoggio e ringraziamento a tutto il movimento associativo locale che, per sua stessa ammissione, l’ha sorpresa in positivo. Un movimento, quello di AIC Abruzzo, che da anni come tutti sappiamo, tutela i diritti dei celiaci attraverso tanti progetti e attività che non solo, servono per fare informazione, ma sono anche molto importanti per migliorare lo “status” del celiaco.

Alla fine del suo intervento la Ministra Lorenzin, è stata salutata con un cesto omaggio di prodotti tipici gluten free e dal quadro della Chimera, simbolo del Popolo dei Marsi, consegnati dai bambini delle scuole presenti, si sono susseguiti con i loro interventi anche alcuni medici specialisti per un aggiornamento sul tema della nota malattia. Moderatore del Convegno il Dott. Di Tommaso, ormai da diversi anni in carica come Consulente scientifico di AIC Abruzzo.
Tra gli interventi segnaliamo quello di Maria Teresa Colizza, Direttore amministrativo della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila. Ha spiegato come in Abruzzo si sono investiti molti fondi sulle strutture e che ci sono ben tre centri per la Celiachia attrezzati per la diagnosi immediata e lo screening per tutti i familiari dei pazienti.
Il Prof. Marco Silano, noto ricercatore, ha invece sfatato alcune notizie fake che girano sul web e producono disinformazione come ad esempio che la Celiachia, ormai malattia a tutti gli effetti, non è possibile da prevenire. In Italia infatti, secondo uno studio, ci sono circa 600mila celiaci di cui solo 180mila diagnosticati. Altra notizia fake trovata sul web sarebbe che la celiaca aumenta. In realtà il Professor Silano ci spiega come siano in aumento le diagnosi e non i malati. Diagnosi di celiachia che poi vengono fatte in maniera accurata ormai vista anche che la grande variabilità dei sintomi ad essa legate.
Per completare il Focus sulla malattia celiaca sia sull’adulto che sul bambino in età pediatrica sono intervenute anche la Dott.ssa Daniela Giordani dell’Ospedale SS Filippo e Nicola di Avezzano, il Dott. Maurizio Mantovanelli Primario del reparto di pediatria sempre dell'Ospedale di Avezzano prima citato e la Dott.ssa Claudia Caloisi, Dirigente della Pediatria de L’Aquila.
Durante i lavori non potevano mancare anche i saluti e i ringraziamenti del Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, del Presidente del Consiglio comunale Iride Cosimati e del sindaco di Cappadocia Lorenzo Lorenzin, fratello della Ministra.
Il Dott. Giampietro, dietista dell’AIC Abruzzo ha illustrato il Progetto “Ma cosa mangi?” Di cui è promotore. Un progetto per far conoscere la Celiachia fin dalle scuole attraverso lo sviluppo di attività e concorsi. Questo Progetto che è già partito dallo scorso anno, ha già coinvolto numerose scuole regionali e continua ad essere promosso anche sul sito dell’associazione consultabile per un approfondimento.
Alla fine del convegno, dopo i ringraziamenti e i saluti finali del Presidente di AIC Abruzzo Mario Centi Pizzutilli, è stato offerto un ricco e gustoso buffet totalmente senza glutine preparato dai ragazzi dell’Istituto alberghiero Leonardo Da Vinci dell’Aquila.

 

e-max.it: your social media marketing partner